2022.03.26

Fare Verde in cammino a Bova (T)

L’escursione “Fare Verde in cammino a Bova”, di livello T, di circa 10 Km, organizzata da Fare Verde Gruppo Reggio Calabria, in collaborazione con l’A.S.D. SudTrek, il Kiwanis Club Apsias – Reggio Calabria ed Evelita Associazione Solidale Onlus, è riservata ai Soci delle predette Associazioni e sarà condotta dall’Accompagnatore Escursionistico FIE (Federazione Italiana Escursionismo) dell’A.S.D. SudTrek Saverio Gerardis, che si avvarrà della collaborazione del Vicesindaco di Bova Gianfranco Marino.

I non tesserati FIE per partecipare all’escursione dovranno fornire il proprio codice fiscale e corrispondere € 2,00 per l’attivazione della Polizza Infortuni Temporanea stipulata dalla FIE con la Cattolica Assicurazioni.

Si consiglia un abbigliamento “a strati” idoneo al trekking [indispensabili: scarponi (obbligatori) e pantaloni lunghi da trekking, T-shirt traspirante, maglione in pile, giacca a vento, k-way, guanti, occhiali da sole, copricapo, crema solare, burro di cacao per le labbra e torcia frontale] e almeno 1 litro d’acqua (possibilità di approvvigionamento d’acqua alla partenza/arrivo presso diverse fontane e a metà percorso alla Fontana di Travi).

Il raduno è previsto per sabato 26 marzo 2022 alle 10:00 in Piazza Roma di fronte al Comune di Bova (RC).

Cliccando sul seguente link si visualizzerà il luogo del raduno su Google Maps: https://goo.gl/maps/SVrQ9GiiCunSbHi16.

Constatata la presenza di tutti gli iscritti, che avranno dato entro il giorno prima la loro adesione telefonando al +39 0965 1816706, si darà il via all’escursione lungo un percorso one way prevalentemente sul sentiero CAI 109 con segnavia bianco-rosso, che dalla centralissima piazza Roma (880 m s.l.m.) nel centro storico di Bova, borgo inserito nel Club dell’Anci riservato ai Borghi più belli d’Italia, proseguirà tra panorami mozzafiato che si aprono tra pietraie e macchia mediterranea, fino a raggiungere Portella di Bova (1003 m s.l.m.) meglio conosciuta come “Passo della Zita”. Tradizione orale vuole che in quel punto, nei primissimi anni del secolo scorso, una giovane ragazza promessa in sposa ad un uomo che non desiderava, pur di evitare il matrimonio combinato, preferì lasciarsi cadere nel vuoto. Leggenda a parte, il luogo in questione offre una vista di straordinaria bellezza, un panorama che spazia dall’Etna allo Ionio fino a raggiungere la vetta del Montalto. Tornati in paese, dopo il pranzo presso La Taverna di Bova al modico prezzo di € 15,00, la giornata proseguirà con la visita del centro storico. Tra le tappe, i ruderi del castello normanno sulla cima della rocca a 915 metri di quota e il sentiero della civiltà contadina, un museo all’aperto, opera di un filantropo locale. Previsto anche un momento istituzionale, verremo accolti dalla locale amministrazione nella sala delle adunanze del Comune dove un giovane cittadino bovese verrà nominato Sentinella Antincendio di Fare Verde.

Non è previsto un orario preciso per il termine dell’escursione, ma sicuramente verrà occupato l’intero arco della giornata per godere appieno della bellezza dei luoghi dedicando ampio spazio ad attività ludico-ricreative come la fotografia.

L’escursione sarà annullata in caso di condizioni meteo particolarmente avverse. L’accompagnatore escursionistico, a sua discrezione, potrà decidere di variare il percorso o di annullare l’escursione, anche in corso, se dovesse risultare compromessa la sicurezza del gruppo o di singoli partecipanti o per qualsiasi altro motivo ritenuto valido dallo stesso.

NB: L’escursione sarà a numero chiuso nel rispetto delle norme anti Covid-19. I partecipanti sono pregati di mantenere la distanza di sicurezza gli uni dagli altri, di munirsi di guanti e mascherina da utilizzare nei momenti di riposo e di compilare e consegnare all’inizio dell’escursione il seguente modulo di autodichiarazione e di manleva Covid-19.