2020.07.26

Fare Verde in cammino nel cuore dell’Aspromonte (T)

Fare Verde Reggio Calabria accoglie il Presidente Nazionale Francesco Greco con un viaggio nel cuore dell’Aspromonte, tra ambiente, cultura, storia, mito e leggenda.

L’escursione “Fare Verde in cammino nel cuore dell’Aspromonte”, di livello T, di circa 9 Km, organizzata da Fare Verde Gruppo Reggio Calabria, in collaborazione con l’A.S.D. SudTrek, il Kiwanis Club Apsias – Reggio Calabria ed Evelita Associazione Solidale Onlus, è riservata ai Soci delle predette Associazioni e sarà condotta dall’Accompagnatore Escursionistico FIE (Federazione Italiana Escursionismo) in tirocinio dell’A.S.D. SudTrek Saverio Gerardis.

Si consiglia un abbigliamento “a strati” idoneo al trekking [indispensabili: scarponi (obbligatori) e pantaloni lunghi da trekking, T-shirt traspirante, k-way, occhiali da sole, copricapo, crema solare, burro di cacao per le labbra e torcia frontale]; pranzo al sacco e almeno 1 litro d’acqua.

Il raduno è previsto per domenica 26 luglio 2020 alle 9:00 di fronte alla fontana monumentale in Piazza Mangeruca a Gambarie, frazione di Santo Stefano in Aspromonte (RC).

Cliccando sul seguente link si visualizzerà il luogo del raduno su Google Maps: https://goo.gl/maps/nRn8qetGGcZVTz1U6.

Constatata la presenza di tutti gli iscritti, che avranno dato entro il giorno prima la loro adesione telefonando al +39 0965 1816706, ci si recherà a piedi nel bosco dei Terreni Rossi per rendere omaggio al monumento ai Caduti italiani, tedeschi, inglesi, canadesi e statunitensi della Battaglia di Gambarie D’Aspromonte del 1943.
Quindi ci si dirigerà con le proprie auto a Tre Limiti e ci si incamminerà lungo il sentiero di 750 metri che conduce alle omonime cascate.
Successivamente si tornerà alle auto e si proseguirà a bordo delle stesse alla volta dell’ex Base USAF di Monte Nardello (1803 m s.l.m.), dove ci si fermerà per una breve passeggiata all’interno dell’area recintata per osservare ciò che rimane di questo glorioso simbolo della guerra fredda, dismesso negli anni ’90 e lasciato marcire all’incuria e al degrado.
Successivamente si proseguirà ancora in auto alla volta di Piazza Nino Martino (1838 m s.l.m.), e con una breve passeggiata si ammireranno gli agglomerati rocciosi dedicati al famoso brigante del Seicento.
Si riprenderanno le auto per dirigersi in località Serro Juncari dove si ammirerà dall’alto il magnifico paesaggio del versante ionico con il Vallone della Madonna della Montagna e la Rocca della Sibilla.
Si tornerà con le auto a Putichej (1860 m s.l.m.), dove si parcheggerà alla base del sentiero finale che conduce a Montalto, la vetta più alta dell’Aspromonte (1956 m s.l.m.), dove è stata eretta una statua del Redentore. Da qui si potranno ammirare contemporaneamente la costa ionica e la costa tirrenica della provincia reggina, l’Etna e Vulcano fumanti.
Ci si dirigerà, quindi, con le auto al Cippo e al Mausoleo di Garibaldi (1200 m s.l.m.), il luogo dove l’eroe dei due mondi fu ferito il 29 agosto del 1862.
Infine si scenderà a Scilla per gustare un ottimo gelato in riva al mare prima dei saluti.

Non è previsto un orario preciso per il termine dell’escursione, ma sicuramente verrà occupato l’intero arco della giornata per godere appieno della bellezza dei luoghi dedicando ampio spazio ad attività ludico-ricreative come la fotografia.

L’escursione sarà annullata in caso di condizioni meteo particolarmente avverse. L’accompagnatore escursionistico, a sua discrezione, potrà decidere di variare il percorso o di annullare l’escursione, anche in corso, se dovesse risultare compromessa la sicurezza del gruppo o di singoli partecipanti o per qualsiasi altro motivo ritenuto valido dallo stesso.

NB: L’escursione sarà a numero chiuso nel rispetto delle norme anti Covid-19. I partecipanti sono pregati di mantenere la distanza di sicurezza gli uni dagli altri, di munirsi di guanti e mascherina da utilizzare nei momenti di riposo.